Come osservate da questo pannello solare innovativo, per la produzione di acqua calda da me inventato e brevettato, (nome inventore omissis…) può funzionare solo con il sole; con il sole ed elettricità ed anche solo in modalità elettrica con un sistema a raggi infrarossi e cristalli di carbonio-nanotec.
Faccio presente che la costruzione è chiaramente artigianale, per cui lo stesso non è coperto con un vetro solare adeguato ma da una normale lastra di vetro, la superfice captante non è rivestita con un prodotto selettivo ma semplice di vernice nero opaco e l’isolamento posteriore è un materassino da un cm.
È logico che con dei sistemi e prodotti di costruzione industriali adeguati, la resa termica è molto superiore, dai calcoli attualmente effettuati e di quella dimostrata nei video allegati, per cui può funzionare come una vera caldaia a gas. Cosa non da poco conto visto le intenzioni dell’Europa al riguardo e l’importanza della transizione energetica e lo stop alle fonti fossili.
La scelta di far entrare l’acqua della rete idrica direttamente è per dimostrare l’effettiva validità del sistema,  infatti, con una superfice di solo 1 mq , innalza la temperatura  più di 50 gradi  con un unico passaggio continuo ed è chiaro che con il giusto numero di pannelli il sistema può essere collegato anche ad un dimensionato sistema di accumulo e utilizzato anche per riscaldamento domestico oltre che per acqua calda sanitaria e piscine o in quelle strutture pubbliche o industriali che necessitano grandi quantità di acqua calda.
A codesto sistema innovativo (brevettato omissis) è possibile applicare interfacce dedicate sia per l’aumento della resa, diminuendo così il costo di produzione, di lavoro e di manutenzione e sia interfacce per la produzione di energia elettrica e se in abbinamento con pannelli solari diminuire il costo ed aumentare la resa di energia e di acqua calda.
A breve i video dedicato…
.

Visits: 7